Creare applicazioni Android con Eclipse

Dopo aver visto Come installare Ide Eclipse e SDK Android per la programmazione Java e Come creare un progetto Java con Eclipse … E’ arrivato il momento di vedere come sviluppare applicazioni Android.

In questa guida su come Creare applicazioni Android con Eclipse svilupperemo un’applicazione che ci mostrerà, attraverso l’utilizzo della classe “Toast”, i cicli di vita di un’applicazione .. dal suo avvio alla sua interruzione.



Cominciamo con il creare un nuovo progetto in Eclipse cliccando su “File->New->Android Application Project”

Creare applicazioni Android con Eclipse 1

Nella finestra che compare dobbiamo inserire i dati che riguardano l’applicazione che stiamo andando a creare :

  • in “Application Name” inseriamo il nome che vogliamo dare all’applicazione( nell’esempio “Ciclo_vita_app”) ;
  • in “Project Name” il nome del progetto (verrà dato in automatico lo stesso nome che abbiamo dato all’applicazione, ma se si vuole cambiare … );
  • in “Package Name” sostituire “example” con il nome che vogliamo dare al package (nell’esempio ho inserito lelezapp).

Una volta inseriti i valori clicchiamo su “Next>”

Creare applicazioni Android con Eclipse 2

Nella schermata successiva lasciamo selezionate le voci “Create custom launcher icon” (ci permetterà di creare un’icona per l’applicazione), “Create activity” (creerà in automatico l’activity principale) e “Create Project in Workspace” (che salverà il progetto nel percorso specificato) .. poi clicchiamo su “Next>”

Creare applicazioni Android con Eclipse 3

La pagina di configurazione dell’icona dell’applicazione ci offre tre diverse modalità ed è divisa in due parti : la parte di configurazione (a destra) e la parte di preview a sinistra.

Le tre modalità di configurazione sono:

  1. Image” che ci permette di andare a scegliere l’icona direttamente sul nostro pc (di default mostra un mini-android)

    Creare applicazioni Android con Eclipse 4

  2. Clipart” dove, cliccando su “Choose” , ci viene mostrato un gruppo di icone da cui possiamo scegliere quella che vogliamo per poi modificarla con le altre opzioni (cambiare sfondo, colore , ecc..)

    Creare applicazioni Android con Eclipse 5

  3. Text” che ci permette di creare e personalizzare un’icona utilizzando del testo

    Creare applicazioni Android con Eclipse 6

Una volta scelta o personalizzata la nostra icona clicchiamo su”Next>”

La schermata successiva ci permette di configurare l’activity principale, per questo progetto lasciamo selezionata la voce “Blank Activity” e clicchiamo su “Next>”

Creare applicazioni Android con Eclipse 7

L’ultima finestra ci permette di inserire il nome dell’activity principale, il nome del layout e il tipo di navigazione .. per questo progetto lasciamo pure i nomi di default e clicchiamo su “Finish”

Creare applicazioni Android con Eclipse 8

Una volta finita la parte di configurazione verrà aperto il file xml relativo alla activity principale ..
L’applicazione appena creata di default ha una TextView che visualizza il messaggio “Hello word!”.

Creare applicazioni Android con Eclipse 9

Prima di andare a completare la nostra applicazione, possiamo provare a lanciarla nell’emulatore per vedere il risultato.

Per poterla avviare andiamo nella parte sinistra di Eclipse (in “Package Explorer”) e, nella cartella “src” selezioniamo il file java “MainActivity.java”

Creare applicazioni Android con Eclipse 10

Con il file selezionato clicchiamo sull’icona “Run as” (oppure dalla barra dei menù “Run->Run”)

Creare applicazioni Android con Eclipse 11

Nella schermata successiva selezioniamo “Android Application” e clicchiamo su “OK”

Creare applicazioni Android con Eclipse 12

Dopo aver premuto “OK” l’applicazione verrà avviata nell’emulatore (AVD) mostrando il contenuto della TextView creata di default

Creare applicazioni Android con Eclipse 13

Bene .. adesso concludiamo la nostra applicazione.

Lo scopo è quello di visualizzare, tramite l’utilizzo dei “Toast”, il ciclo di vita che compie un’applicazione dal suo avvio alla sua conclusione ….
Facciamo doppio click sul file “MainActivity.java” presente in “src” per aprirlo nella parte centrale di Eclipse

Creare applicazioni Android con Eclipse 14

Di default sono state create due funzioni : “onCreate”, la funzione principale dell’applicazione ; e “onCreateOptionsMenu”, che si occupa della creazione del menu dell’applicazione (per la nostra applicazione questa funzione non è necessaria e possiamo anche cancellarla).

Per prima cosa inseriamo la funzione che si occupa di visualizzare il toast

[java]
private void toast(String text) {
Context context = getApplicationContext();
int duration = Toast.LENGTH_SHORT;
Toast toast = Toast.makeText(context, text, duration);
toast.show();
}
[/java]

Creare applicazioni Android con Eclipse 15

Gli avvisi e le sottolineature rosse ci indicano che ci sono degli errori nel codice.. non abbiamo inserito ancora le “import” necessarie per utilizzare la classe “Toast” e la classe “Context” … clicchiamo sul simbolo della lampada gialla (quello che ci mostra l’avviso) e, nel menù che ci viene mostrato, facciamo doppio click su ‘Import “Context” (android.content)‘ ..

Stessa cosa sulla riga dei Toast ..

Creare applicazioni Android con Eclipse 16

Le import verranno inserite in automatico in alto alla classe

Creare applicazioni Android con Eclipse 17

Ora inseriamo tutte le funzioni relative alle fasi di vita dell’applicazione e al loro interno inseriamo un richiamo alla funzione “toast” che abbiamo inserito prima, inviandogli come stringa il nome della funzione che ha effettuato la chiamata.
Il contenuto della nostra “MainActivity” sarà il seguente :

[java]
package com.lelezapp.ciclo_vita_app;

import android.os.Bundle;
import android.app.Activity;
import android.content.Context;
import android.widget.Toast;

public class MainActivity extends Activity {

@Override
protected void onCreate(Bundle savedInstanceState) {
super.onCreate(savedInstanceState);
setContentView(R.layout.activity_main);
toast(“Fase onCreate()”);
}

public void onStart() {
super.onStart();
toast(“Fase onStart()”);
}

public void onRestart() {
super.onRestart();
toast(“Fase onReStart()”);
}

public void onResume() {
super.onResume();
toast(“Fase onResume()”);
}

protected void onPause(){
super.onPause();
toast(“Fase onPause()”);
}

protected void onStop() {
super.onStop();
toast(“Fase onStop()”);
}

protected void onDestroy() {
super.onDestroy();
toast(“Fase onDestroy()”);
}

private void toast(String testo_messaggio) {
Context contesto = getApplicationContext();
int tempo = Toast.LENGTH_SHORT; //tempo di visualizzazione
Toast toast = Toast.makeText(contesto, testo_messaggio, tempo);
toast.show();
}

}
[/java]

Una volta salvata e avviata l’app (come abbiamo visto in precedenza con il tasto “Run as” o dal menù a tendina “Run->Run”) nell’emulatore ci verranno mostrate le seguenti schermate e i toast che ci indicano in che fase si trova l’applicazione:

onCreate()

Creare applicazioni Android con Eclipse 18

onStart()

Creare applicazioni Android con Eclipse 19

onResume()

Creare applicazioni Android con Eclipse 20

Per visualizzare le fasi onPause(), onStop() e onDestroy() dobbiamo chiudere l’applicazione

onPause()

Creare applicazioni Android con Eclipse 21

onStop()

Creare applicazioni Android con Eclipse 22

onDestroy()

Creare applicazioni Android con Eclipse 23

In realtà il tempo utilizzato dall’applicazione per passare da una fase all’altra non è quello che viene mostrato con questa app .. il tempo della visualizzazione dei toast è dato dall’istruzione

[java]
int tempo = Toast.LENGTH_SHORT; //tempo di visualizzazione
[/java]

e ogni toast viene avviato solo dopo la chiusura di quello che lo precede.
Ciao alla prossima ;).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *